Litodelta

Per la precisione

Grafica. Stampa. Comunicazione.

gallery post
gallery post
gallery post

Biglietto da visita

Il biglietto da visita nasce in Francia nel 1700 e si diffonde in Italia tra il 1730 e 1750.

Inizialmente era un semplice cartoncino con riportati a penna nome ed indirizzo, verso il 1750 si vedono i primi biglietti stampati e con aggiunta di decorazioni e stemmi.

Al giorno d’ oggi è usato principalmente per motivi lavorativi.

 

Il biglietto da visita è molto importante perché è il primo oggetto che i potenziali clienti vedono, è la prima impressione, perciò è consigliato dedicare del tempo alla sua creazione e non utilizzare materiali scadenti.

 

Ma vediamo come deve essere un biglietto da visita ideale…

Professionale, ma con un pizzico di creatività per rimanere impressi nella mente del potenziale cliente.

Le informazioni devono essere chiare:

  • Nome e cognome
  • Professione
  • Contatti: indirizzo, email e numeri telefonici
  • Canali sociali (facebook, twitter, instagram…)
  • Ragione sociale e partita iva

Si potrebbero aggiungere anche

  • Foto, specialmente se si lavora all’estero
  • Qr code soprattutto se si lavora in un ambiente “tecnologico”

Il formato è di solito standard 85 x 55 mm, abbastanza grande per inserire tutte le informazioni, ma sufficientemente piccolo per essere messo nel portafoglio a portata di mano.

La grammatura utilizzata di solito è 300-350 mg, abbastanza spesso per non rovinarsi nel tempo.

Meglio un cartoncino opaco così che il cliente possa segnarsi a penna eventuali note.

I colori devono essere coordinati tra loro, se sul biglietto si desidera porre il logo (molto consigliato!) è meglio adattare i colori a quest’ultimo, inoltre meglio non utilizzare troppi colori perché potrebbe risultare confuso.

Il font utilizzato deve essere professionale e leggibile.

Le informazioni vanno inserite in maniera ordinata, è importante creare un equilibrio e una simmetria grafica così da agevolare la lettura e le informazioni rimarranno più impresse nella mente di chi legge.

Nella Gallery il biglietto da visita di Litodelta!

Comment(0)

LEAVE YOUR COMMENT HERE

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. aria-required='true'